Scopi e finalità dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza onlus

Tratti dallo Statuto

Articolo 5 (Scopi)

L’associazione ha lo scopo di:

  • promuovere una cultura di rispetto dei diritti umani, in particolare per quanto concerne la tutela dei bambini e della libertà religiosa,di credo e pensiero ;
  • promuovere l’affermazione dei diritti umani anche attraverso iniziative tese alla loro effettiva attuazione;
  • intervenire in ogni parte del mondo con iniziative rispettose delle leggi dei governi locali e della libertà di espressione e dissenso così come sono sancite dalla “carta dei diritti dell’Uomo” verso tutti quei governi o istituzioni e in generale in ogni situazione dove non si rispettano o si ledano diritti dell ‘uomo  sanciti  dalla Carta dei diritti dell’uomo;
  • portare soccorso alle vittime di soprusi contro le libertà dell ‘uomo, siano esse di carattere religioso,politico o di qualsiasi altra Tale attività avverrà attraverso sostegno legale,organizzazione di campagne di denuncia effettuate a mezzo stampa e con ogni mezzo consentito dalle leggi di natura esclusivamente pacifica;
  • l’Associazione ha l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà;

  • l’associazione non può svolgere attività diverse da quelle menzionate nei paragrafi precedenti ad eccezione di quelle ad esse direttamente collegate:
  • disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente la temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori d’età il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’associazione.

Articolo 6 (Finalità)

A titolo esemplificativo e non esaustivo, le finalità specifiche dell’associazione sono:

  • provvedere a monitorare costantemente, in ogni parte del globo e in tutte le istituzioni esistenti al mondo, le situazioni in funzione della  libertà  e  della  dignità  garantita  ad  ogni  individuo nell’ esercizio delle sue libertà fondamentali ‘come essere umano come sono sancite dalla “Carta dei diritti dell’uomo” in vigore nelle Nazioni Unite (in seguito intenderemo sempre far riferimento a tale carta ogni qualvolta pronunceremo la difesa di diritti concernenti la persona umana);
  • garantire l’assistenza legale e di sussistenza materiale a ogni individuo soggetto a restrizioni di libertà in funzione del suo credo religioso e della sua libertà di espressione e dissenso;
  • addestrare e sensibilizzare persone e opinione pubblica, in tutte le nazioni , nei singoli paesi e istituzioni, a far fronte alle necessità di tutti gli individui ai quali è negata libertà di espressione e dissenso, nonché di praticare la religione più consona ai suoi valori e al suo credo religioso. A promuovere, attraverso iniziative di carattere pedagogico, civico e altro ancora, l’apprendimento nella popolazione dei diritti dell’uomo, la loro divulgazione e promozione;
  • la realizzazione di progetti umanitari, in tutto il mondo, di assistenza ai prigionieri e ad altri soggetti che vivono in privazione dei diritti dell’uomo sopra menzionati e in generale da tutti quelli menzionati dalla carta dei diritti dell’uomo, siano essi immateriali che materiali, politici o religiosi, d’opinione e dissenso, particolarmente in contesti connessi a situazioni di violazione grave di questi diritti;
  • la realizzazione di programmi tesi a promuovere e difendere i diritti dell’uomo, le libertà religiose e d’espressione politica., a breve e medio periodo, nei paesi in via di sviluppo o con evidenti carenze sotto tale profilo;
  • la realizzazione, in Italia o in Paesi industrializzati, di interventi mirati alla promozione e alla difesa dei diritti dell’uomo, a breve termine in situazioni di particolare emergenza dovuta alla lesione di tali diritti;
  • la selezione, formazione ed  impiego  dei volontari   per  promuovere , sensibilizzare,  difendere, i diritti dell’uomo, in ogni luogo e contesto al mondo dove ve ne sia bisogno ;
  • la formazione in loco di cittadini dei paesi in via di sviluppo;
  • fornire informazioni sul contenuto e sulle motivazioni della propria attività, in particolare ai propri sostenitori, anche in qualità di editore di pubblicazioni periodiche;
  • promuovere e organizzare conferenze, incontri, dibattiti ed eventi in genere, che favoriscano consapevolezza e sensibilità sui terni della libertà religiosa, della solidarietà, dei diritti umani;
  • sensibilizzare e promuovere il rispetto dei diritti dell’uomo verso  governi,istituzioni, enti locali, nazionali, internazionali , aziende, multinazionali, accademie scientifiche, organizzazioni di ogni tipo e natura e in ogni singolo individuo. Contrastare i governi che legiferano, anche solo parzialmente, contro i diritti sanciti dalla carta dei diritti dell’uomo con attività di denuncia effettuata con tutti i mezzi consentiti dalle leggi di quello stato o nazione in maniera pacifica e non violenta.